Pur essendo aperto a laureati non strutturati e/o impegnati nell'esercizio di attività sanitarie e socio-sanitarie, il Master si rivolge prevalentemente ai dipendenti impegnati nella gestione delle organizzazioni sanitarie e socio-sanitarie pubbliche e private ai diversi livelli di complessità.

Basandosi su un approccio multidisciplinare, il percorso di Master ha l'obiettivo di creare nei discenti una consapevolezza strutturata delle principali problematiche sanitarie che vanno tenute in debito conto nella programmazione dello sviluppo e nella gestione delle attività delle strutture sanitarie e socio-sanitarie oltre che una variegata serie di conoscenze (anche riferite alle sfera amministrativa e di management economico, di programmazione e di analisi di impatto delle politiche di settore).

In via principale, dunque, il Master persegue l'obiettivo di svolgere un'attività di formazione iniziale e continua per il personale che opera nelle organizzazioni del comparto sanitario e socio-sanitario, includendo in esso tanto i soggetti che operano nel settore pubblico quanto quelli impegnati nel settore privato, for-profit e no-profit.

Il Master, pertanto, ha l'obiettivo di formare prevalentemente - e, quindi,  non esclusivamente - le seguenti figure:

  • dirigenti e funzionari di strutture sanitarie e sociosanitarie operanti nelle aree di attività amministrative, professionali e tecniche;
  • dirigenti e funzionari delle amministrazioni regionali;
  • dirigenti e funzionari operanti nelle amministrazioni locali di vario livello che nella loro attività interagiscono con unità operative delle aziende sanitarie e sociosanitarie;
  • esperti e consulenti in materia di economia sanitaria e di politiche di integrazione sociosanitaria;
  • esperti nel campo della ricerca economica e manageriale in ambito sanitario e sociosanitario;
  • managers di aziende sanitarie e sociosanitarie aventi carattere privato;
  • managers ed esperti di aziende fornitrici che operano in relazione con le aziende sanitarie e sociosanitarie.