Piano di orientamento e tutorato per l’area economica

Descrizione generale del progetto

L’origine multifattoriale della dispersione, a fronte di un sistema formativo scolastico e universitario valido, giustifica l’impegno, condiviso in reti di atenei, scuole e realtà produttive e istituzionali. L’esperienza maturata dagli atenei della rete PAEC consente di strutturare più livelli attuativi di azioni: azioni trasversali (o macro azioni), azioni a livello locale, e azioni di sistema. 

Esse possono essere elencate come segue:

  1. Implementazione delle reti collaborative con le scuole.
  2. Potenziamento degli strumenti di diagnosi e di orientamento efficace e precoce.
  3. Implementazione dei materiali di orientamento informativo.
  4. Strumenti di orientamento in continuità formativa e alternanza scuola lavoro.
  5. Sviluppo multidirezionale del tutorato come modello di apprendimento.
Obiettivo finale del progetto

Il progetto PAEC si propone come obiettivo generale il miglioramento delle performance negli studi degli studenti immatricolati, che rappresenta una prima leva utile alla riduzione degli abbandoni e uno stimolo all’avvio di un percorso di studi con durata normale. 

Piano di orientamento:

  1. Aumento della motivazione e della consapevolezza degli studenti sui percorsi di studi e sul progetto occupazionale.
  2. Miglioramento degli esiti degli studenti ai test di ingresso e aumento dei tassi di superamento degli esami del primo anno.

Piano di tutorato:

  1. Il potenziamento multidirezionale delle figure dei tutor che si declina nella sperimentazione di  nuove forme di tutorato.
  2. L’implementazione delle modalità del tutorato attraverso la condivisione delle esperienze dei tutor (mediante una virtual community dei tutor).
  3. Il miglioramento dell’efficacia dell’affiancamento dei tutor sia attraverso la formazione dei tutori sulle strutture organizzative degli atenei, sulle modalità di approccio agli studi e alle discipline, sui servizi a disposizione, sia mediante il potenziamento degli strumenti di monitoraggio delle attività svolte dagli stessi.
Azione 1: I Piani di Orientamento

Ai fini dell’“Aumento della motivazione e della consapevolezza degli studenti sui percorsi di studi” e del “Miglioramento degli esiti degli studenti ai test di ingresso e nel primi anni di corso”, gli interventi proposti dai partner della rete sono:

  1. Attività diagnostica preliminare. 
  2. Convenzioni collaborative con le scuole e attivazione di tavoli di raccordo scuola-università per la condivisione delle azioni di orientamento sulla base degli esiti dell’azione (a).
  3. Potenziamento delle opportunità di autovalutazione delle competenze in entrata a fini orientativi. 
  4. Messa a punto e potenziamento di materiali informativi e formativi.
  1. Attivazione di progetti di orientamento formativo ed esperienziale anche in Alternanza Scuola Lavoro per gli studenti del triennio delle scuole secondarie.  In questo ambito si possono prevedere:
  • Incontri divulgativi di approfondimento tematico nelle discipline economiche (particolare attenzione agli istituti non liceali)
  • Partecipazione attiva degli studenti di IV° e V° delle scuole secondarie superiori del territorio di riferimento alle attività didattiche, seminariali e laboratoriali degli Atenei.

Moduli formativi e campus di orientamento alle professioni nell’ambito dell’Alternanza Scuola Lavoro, con esperienze di apprendimento in contesto lavorativo in cui gli studenti saranno accolti presso le strutture dell’ateneo, e, sotto la guida di un tutor/docente, potranno svolgere un periodo di apprendimento pratico e didattico in preparazione alle professioni.

Azione 2: il Piano di tutorato

L’obiettivo generale perseguito con gli interventi inerenti l’azione 2 è riassumibile nell’implementazione multidirezionale del servizio di tutorato attraverso:

  • Sviluppo di nuove tipologie e nuovi indirizzi del tutorato: Tutor informativi; Tutor formativi/didattici e Tutor di potenziamento, attivi/trasversali:
  • Potenziamento del ruolo, delle competenze e dell’efficacia del tutorato mediante:attivazione della selezione dei tutor mediante colloquio; articolazione di specifiche attività di formazione; predisposizione di materiali di supporto per lo svolgimento dell’attività di tutorato e la realizzazione di materiale didattico e informativo integrativo; implementazione e stimolo della proattività dei tutor; attivazione/potenziamento del monitoraggio delle attività svolte dai tutor.
Avvisi pubblici per la realizzazione delle attività progettuali

Avviso pubblico per n. 8 studenti career advisor

Si specifica che l’importo spettante per ognuno degli otto studenti aggiudicatari sarà di euro 1000,00 comprensivo oneri conto Ente per un impegno di cento ore di lavoro.

Avviso pubblico per n. 5 docenti I.S.S. corsi Syllabus

Si specifica che l’importo spettante ad ognuno dei cinque docenti aggiudicatari sarà di euro 600,00, comprensivo oneri conto Ente, per un impegno di dieci ore di lavoro.